8 aprile 2020

1.450.000 casi nel mondo. In Italia i dati migliorano ancora!

Si conferma, alla luce dei dati diffusi dalla Protezione civile il rallentamento dell’epidemia di Coronavirus in Italia. Sono infatti 1.195 i nuovi casi di positività al virus registrati oggi, un dato in leggero aumento rispetto a quello di ieri ma molto al di sotto dei picchi di poche settimane fa, a dimostrazione del fatto che le misure di limitazione degli spostamenti e di distanziamento sociale adottate stanno portando buoni risultati. Ad oggi risultano essere 139.422 i casi totali registrati dall’inizio dell’epidemia, 95.262 i casi attualmente positivi, 17.669 le vittime.

Sempre più significativo il numero delle persone guarite, ad oggi 26.491, più di 2.000 nelle ultime 24 ore. Incoraggiante anche il segnale che viene dalla diminuzione, per il quinto giorno consecutivo, del numero di pazienti ricoverati in terapia intensiva.

Secondo i dati sulla diffusione dell’epidemia a livello globale sono invece ormai più di 1.450.000 i casi di Coronavirus segnalati in 184 diversi paesi, più di 83.500 le vittime e oltre 300.000 le persone guarite. Quasi 400.000 sono i casi registrati negli Stati Uniti, il paese che attualmente rappresenta il principale focolaio della pandemia e dove, nelle ultime 24 ore, si sono verificati oltre 1.900 decessi imputabili al virus. In Europa sempre molto alto e in rapida crescita il numero dei casi registrati in Spagna, ad oggi oltre 146.000; in Francia, dove si sono superati i 110.000 casi; in Germania, dove la soglia dei 110.000 casi è prossima ad essere superata. Grave anche la situazione in Iran, con più di 64.500 casi segnalati. Destano preoccupazione, in ragione soprattutto della fragilità dei sistemi sanitari del continente e della difficoltà di attuare misure di distanziamento sociale essenziali per il contenimento dell’epidemia, gli oltre 10.000 casi segnalati nel continente africano.

                            TUTTI GLI ARTICOLI SUL CORONAVIRUS

 

                       La diffusione del Coronavirus in Italia e nel mondo


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0