23 aprile 2020

I guariti di oggi superano i nuovi casi. Preoccupano i dati di Lombardia e Piemonte

Sono ad oggi 189.973 i casi totali di Coronavirus segnalati in Italia, 106.848 quelli attualmente positivi, 851 meno di ieri e in calo costante per il quarto giorno consecutivo. Altri segnali incoraggianti arrivano dall’aumento del numero dei guariti, che oggi superano, nelle 24 ore, quello dei nuovi casi e dalla bassa percentuale di positivi sul numero di tamponi fatti: mai così bassi dall’inizio dell’epidemia.

Dei casi positivi, secondo i dati diffusi dalla Protezione civile, 81.710 sono in isolamento domiciliare, 22.871 sono i ricoverati con sintomi e 2.267 i ricoverati in terapia intensiva, con un trend che conferma il progressivo e costante alleggerimento della pressione sulle strutture sanitarie del Paese. Le vittime registrate sono 25.549 dall’inizio dell’epidemia, 464 nelle ultime 24 ore.

Sempre grave la situazione in Lombardia, con 70.165 casi totali, 33.873 attualmente positivi, di cui 23.891 in isolamento domiciliare, 9.192 ricoverati con sintomi e 790 in terapia intensiva. 12.940 sono in totale le persone decedute. Desta preoccupazione anche la situazione del Piemonte, con 23.140 casi totali, 15.152 attualmente positivi, 11.852 in isolamento domiciliare, 261 pazienti ricoverati in terapia intensiva e 3.039 in altri reparti ospedalieri. 

Secondo i dati sulla diffusione dell’epidemia a livello globale della Johns Hopkins University sono oltre 2.600.000 i casi di Coronavirus nei 185 Paesi colpiti dalla pandemia, quasi 186.000 le vittime. Più di 843.000 sono i casi registrati negli Stati Uniti, il Paese che presenta la situazione più grave a livello mondiale, soprattutto per quanto riguarda il numero delle vittime, ormai molto oltre 46.000. In Europa sono oltre 213.000 i casi registrati in Spagna, con oltre 22.000 vittime; più di 157.000 i casi in Francia, oltre 151.000 in Germania, quasi 140.000 i casi nel Regno Unito. Fuori dall’Europa si segnalano gli oltre 98.000 casi della Turchia, gli oltre 87.000 casi dell’Iran, i quasi 63.000 della Russia e gli oltre 46.000 del Brasile.

 

                              TUTTI GLI ARTICOLI SUL CORONAVIRUS


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0