13 aprile 2020

Rallenta il ritmo del contagio. Oltre 20.000 le vittime

Sono attualmente 159.516 i casi totali di Coronavirus segnalati in Italia, 103.616 quelli attualmente positivi, 1.363 più di ieri. Dei casi positivi, secondo i dati diffusi dalla Protezione civile, 72.333 sono in isolamento domiciliare, 28.023 sono i ricoverati con sintoni e 3.260 i ricoverati in terapia intensiva, -2,5% rispetto a ieri, a testimonianza del lieve ma costante calo dei casi più gravi. Le vittime registrate sono 20.465 dall’inizio dell’epidemia, 566 nelle ultime 24 ore.

Sempre grave la situazione in Lombardia, con 60.314 casi totali, 31.935 attualmente positivi, 10.901 morti, di cui 280 nelle ultime 24 ore, e 17.478 persone guarire o dimesse.

Secondo i dati sulla diffusione dell’epidemia a livello globale raccolti e diffusi dalla Johns Hopkins University sono ormai oltre 1.800.000 i casi di Coronavirus segnalati in 185 diversi paesi, oltre 116.000 le vittime. Più di 558.000 sono i casi registrati negli Stati Uniti, il paese che presenta la situazione più grave a livello mondiale, soprattutto per quanto riguarda il numero delle vittime, ormai oltre 22.000. In Europa quasi 170.000 sono i casi registrati in Spagna, più di 133.000 in Francia, quasi 128.000 in Germania, quasi 90.000 casi nel Regno Unito. Sempre in crescita, fuori dall’Europa, i casi segnalati in Iran, ad oggi oltre 73.000, quelli rilevati in Brasile, più di 22.000, e in Russia, al momento oltre 18.000.

                             TUTTI GLI ARTICOLI SUL CORONAVIRUS

 

                       La diffusione del Coronavirus in Italia e nel mondo


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0