Il Chiasmo

Massimiliano Vino

Massimiliano Vino (03/01/1995), diplomatosi presso la Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi di Macerata con voto di 110/110, si è laureato in Lettere (L-10) con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Macerata con una tesi dal titolo: "La quarta sponda immaginata: propaganda politica e culturale in Italia durante la guerra italo-turca (1911-1912)" . In seguito ha conseguito una laurea magistrale in Ricerca storica e risorse della memoria (LM-84) presso l'Università di Macerata con una tesi dal titolo "La vita coloniale nella 'Quarta Sponda': la società libica nel contesto imperiale fascista (1931-1940)". Ad oggi è Socio Onorario della Rete Italiana degli Allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi Superiori Universitari. Tra i suoi interessi di ricerca vi sono principalmente la storia del colonialismo italiano, del nazionalismo e del fascismo.

Pubblicazioni
/magazine/chiasmo/storia_e_filosofia/Frontiere_confini/dopo_la_grande_guerra.html

Dopo la Grande Guerra. Irredentismo e politica di potenza nella ridefinizione del confine orientale italiano (1918-1920)

Il Chiasmo

Il 2 agosto del 1920 la firma del Protocollo di Tirana sancì la fine del protettorato italiano sull’Albania. Tale protocollo fu salutato dall’allora primo ministro Giovanni Giolitti come «l’estirpazione di un dente, per la quale il paziente esita e ritarda, ma di cui poi alla fine è lieto di ...

0