Lingua Italiana

Lorenzo Coveri

Lorenzo Coveri ha insegnato come professore ordinario Linguistica italiana nell’Università di Genova. Ha insegnato anche nelle Università della Calabria, di Pavia e nell’Università per Stranieri di Siena. È stato visiting professor nel Middlebury College, nella Ohio State University, nella Università Federale di Rio de Janeiro e nelle Università di Turku, Helsinki, Lund, Stoccolma e Cracovia. I suoi interessi scientifici vertono principalmente sulla dialettologia, ligure, italiana e romanza, la sociolinguistica dell’italiano contemporaneo, con particolare attenzione alla comunicazione giovanile e al linguaggio dei media (cinema, radiotelevisione, canzone), la didattica dell’italiano come lingua prima e seconda. In questi settori ha pubblicato oltre duecento tra curatele, volumi, saggi, articoli, recensioni, interventi congressuali. Tra i suoi lavori si menzionano i volumi (con A. Benucci e P. Diadori) “Le varietà dell’italiano” (Roma, Bonacci, 1998); (cura di) “Parole in musica” (Novara, Interlinea, nuova ediz. 1998); “Una lingua per crescere. Scritti sull’italiano dei giovani” (Firenze, Cesati, 2014); (con V. Coletti), “Da San Francesco al rap: l’italiano in musica” (Firenze-Roma, Accademia della Crusca-GEDI, rist. 2017). È cofondatore, membro del Comitato Editoriale e direttore responsabile della RID - «Rivista italiana di dialettologia». È accademico corrispondente dell’Accademia della Crusca e accademico effettivo dell’Accademia Ligure di Scienze e Lettere. Giornalista pubblicista, ha collaborato tra l’altro alle pagine culturali del «Secolo XIX» e a trasmissioni radiotelevisive nazionali e locali.

Pubblicazioni