21 ottobre 2019

La presente per richiedere gentilmente un'informazione: abbiamo da poco avviato un servizio comunale denominato "sportello al cittadino". Ci viene contestato l'utilizzo di "AL" cittadino, in quanto errato utilizzare AL. Se possibile vorrei delle delucidazioni in merito e se è corretta la formula "sportello AL cittadino". Ringraziando fin d'ora per la disponibilità e in attesa di un cortese riscontro, un cordiale saluto.

Ringraziamo chi ci ha posto il quesito, un amministratore locale che giustamente si preoccupa perché la lingua delle scritte e degli avvisi pubblici sia corretta e trasparente. Secondo noi, sportello non designa soltanto il piccolo vano chiudibile con un elemento scorrevole, girevole, ecc. dove si trova il personale d'ufficio che può svolgere determinate operazioni su sollecitazione dei cittadini; designa altresì, per estensione, il servizio stesso che viene offerto: altrimenti non sarebbe, come invece è, lecito dire gli sportelli aprono alle ore 8.30 e chiudono alle 13 (intendendosi che i servizi erogati cominciano e finiscono in un certo orario).

 

Pertanto quello sportello al cittadino, valendo come 'servizio di sportello al cittadino' ci sembra legittimo. Al limite, si potrà adottare la dicitura servizio di sportello al cittadino: al, in questo caso, dipenderà dall’intero sintagma nominale, servizio di sportello, ma sarà sicuramente dipendente in primo luogo e senza possibilità alcuna di contestazione, dal nucleo del sintagma, vale a dire il nome servizio.

 

 

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0