10 febbraio 2021

Vorrei porre un quesito riguardo al genere del termine "caporale", usato al plurale per indicare le virgolette basse. Il Sabatini-Coletti e il Nuovo De Mauro registrano il termine come femminile, mentre il Vocabolario Treccani on line riporta il vocabolo solamente alla voce "virgolette", senza specificarne il genere. In alcune risposte a domande al Vostro Istituto, tuttavia, come in altri siti in rete, si adopera la forma maschile "i caporali". Si può prediligere un'alternativa a discapito di un'altra?

Sì, si può prediligere un’alternativa a discapito dell’altra: nell’uso corrente le due attribuzioni di genere si alternano pacificamente. Del resto, gli unici dizionari della lingua italiana dell’uso, a parte il Vocabolario Treccani on line, che aggiornano annualmente i propri contenuti, cioè lo Zingarelli e il Nuovo Devoto-Oli, assegnano il genere maschile a caporali ‘virgolette basse’.

 

È comprensibile però l’attribuzione del genere femminile, se si pensa che caporali subisce l’attrazione analogica di virgolette.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0