24 febbraio 2021

Il mio quesito riguarda l’utilizzo di meglio/migliore. Mi è ben chiara la differenza di uso generale ma da tempo ho dei dubbi sul seguente costrutto, con l’elemento predicativo che antecede il soggetto: “cos’è meglio/migliore, la vita o la morte?” Oppure “qual è meglio/migliore, la vita o la morte?” Istintivamente, chiunque direbbe “cos’è meglio...” ma mi sembra ovvio che stiamo parlando di una comparazione fra vita/morte, quindi la forma corretta sarebbe “migliore”. Questa tuttavia sembra davvero stonare insieme a “cos’è” ma non tanto insieme a “qual è”. Una mia amica sembra essere dell’opinione che se si usa “cos’è” allora la forma corretta sarebbe “cos’è meglio, vita o morte” mentre con “qual è” allora si dovrebbe scrivere “qual è migliore, vita o morte”. Siete d’accordo/potete darmi un chiarimento?

“Qual è migliore, la vita o la morte?” è certamente una formulazione lineare. “Migliore” è aggettivo usato in funzione predicativa in accordo con il nome “vita” e il nome “morte”. In tal senso, l’uso di “migliore” va benissimo anche usando cosa: “cos’è migliore, la vita o la morte?” Ma va detto che è altrettanto legittimo, oltre che diffusissimo, l’uso di “meglio” come aggettivo invariabile, nel senso di ‘migliore’, «spec.[ialmente] come predicato di essere, parere, sembrare e sim.[ili]» (GRADIT diretto da Tullio De Mauro, sotto la voce “meglio”). Pertanto “cos’è / qual è meglio ecc.” sono modi più che legittimi e anche più usati.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0