26 febbraio 2015

C'è in atto un progetto di reintroduzione di una specie di Ibis che si era estinta in natura, l'Ibis eremita. Con i nuovi individui cominciano a comparire anche i nomi nei testi e sul web. E qui sorge un problema: si deve dire due Ibis eremiti (come credo io) oppure due Ibis eremita, senza declinare al plurale come molto spesso vedo scritto? Da notare che Ibis eremita è anche nome spagnolo e loro declinano al plurale con "Ibis eremitas".

Bentornati Ibis eremiti, dunque. Ora che da zero individui passano a più d'uno, perché mai non numerarli al plurale come si deve e come meritano?

Eremita è tranquillamente declinabile al plurale, a differenza di ibis. Il modello è il tipo falco pellegrino > falchi pellegrini.

© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0