25 gennaio 2010

Ho in mente un verbo che mi lascia dubbi. Esiste "accostumbrare"?

Potrebbe esistere in un castigliano maccheronico, in una lingua ispanica adattata frettolosamente alla fonomorfologia italiana. Acostumbrar (da costumbre ‘costume, abitudine; uso, usanza’) è infatti verbo dello spagnolo castigliano. Significa ‘abituare, abituarsi’ e ‘usare’ (nel significato italiano espresso dall’uso impersonale di usare e usarsi ‘(si) usa, è solito, è costume’). Corrisponde perfettamente al verbo italiano accostumare (anche riflessivo: accostumarsi; da costume ‘uso, usanza, abitudine’), che è ormai letterario e di registro elevato nell’accezione di ‘abituare/rsi’, ‘adattare/rsi’ (ce ne sono esempi ancora in scrittori del Novecento, come Guido Piovene); mentre è decisamente antiquato nell’accezione di ‘essere solito, usare’.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0