03 febbraio 2020

Da quando la parola "turismo" (ed i suoi derivati "turista" e "turistico") è entrata in italiano? Eventualmente, veniva inizialmente scritta "tourismo"?

Allo stato attuale delle ricerche lessicologiche, non risulta che turista derivi da turismo. Turista è attestato in italiano dal 1837; turismo dal 1907 (e coevo di quest'ultimo è turistico). Risulta invece che si tratta di prestiti dall’inglese penetrati attraverso il francese in momenti diversi, anche se vicini nel tempo. Traendo queste informazioni dall’autorevole DELI edito dalla Zanichelli, riferiamo che fu dapprima in uso «la variante torista, assieme al meno adattato tourista». Alla metà dell’Ottocento, i giornali oscillano ancora tra torista al singolare e touristes al plurale.

 

Si tratta quindi di anglicismi (tourism e tourist), derivati da tour (‘giro, viaggio sportivo’), penetrati attraverso le successive voci francesi tourisme e touriste. Prima di arrivare, in italiano, all’esclusivo radicamento delle forme che conosciamo e usiamo tutti i giorni, vi fu dunque un periodo di oscillazione notevole tra grafie e forme inglesi (tourist), francesi (touriste) o adattate in questo o quel modo (torista, tourista e anche turista).


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0