15 settembre 2021

Recentemente ho incontrato due parole per me nuove. Mentre per la prima,"Gariga", ho trovato una voce nell'enciclopedia on line, per la seconda "anchialino"... nulla. Vs. dimenticanza o dovevo fare altra ricerca (https://www.treccani.it/enciclopedia/tag/anchialino/)?

Nulla, perché questo recente grecismo di ambito settoriale (geologia, idrografia), di probabile tramite inglese (anchialine: dal 1984 nell’inglese, secondo il Merriam-Webster on line), è decisamente confinato nella letteratura di settore.

 

Non compare in alcun dizionario contemporaneo della lingua italiana dell’uso, non si trova negli archivi elettronici dei maggiori quotidiani italiani, né nella stazione lesscoigrafica dell’Accademia della Crusca. Traiamo da Wikipedia: «Un lago anchialino o pozza anchialina dal greco antico ankhialos, "vicino al mare" è una piccola massa d'acqua senza sbocco collegata all'oceano in maniera sotterranea o inclusa tra rocce laviche ove si creano degli ecosistemi chiusi ed autosufficienti». Esiste, quindi, anchialino, ma il suo uso è recente, ristretto e poco frequente.

 

Anchialos (‘presso il mare’) è presente nella toponomastica greca antica e moderna.


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0