17 febbraio 2020

Scriviamo dalla Svizzera Italiana, dove in questi anni si sono creati nuovi e moderni edifici destinati alle scuole elementari, con moderne aule dedicate a lavori manuali, musica, biblioteca mensa, palestra, ecc. In alcuni edifici in grande ed in vista si legge: SCUOLA ELEMENTARE (al singolare) in altre SCUOLE ELEMENTARI (al plurale). Anche nella cartellonistica stradale a volte compare il singolare a volte il plurale. Quando questi edifici sono dedicati al un personaggio si usa il singolare: esempio SCUOLA ELEMENTARE GIOVANNI… Sugli edifici non dedicati e pluriclassi è più corretto usare il singolare o il plurale?

Il nostro non può che essere un consiglio dettato dal buon senso, posto in primo luogo che l'osservazione sull'abbinamento con la denominazione antroponomastica è corretta; e, in secondo luogo, che oggi in Italia le denominazioni ufficiali degli ordini e gradi degli istituti scolastici sono cambiati (non si parla più di scuola elementare ma di primaria), anche se talvolta le denominazioni precedenti non sono state cambiate nel corpo vivo (e solido!) dell'edificio scolastico e ancora resistono bene negli automatismi conversazionali colloquiali di chi ha qualche anno sulle spalle.

 

Ciò detto, confermiamo quanto implicitamente viene prospettato dai nostri lettori della Svizzera italiana, che ringraziamo per la stima: singolare se accompagnato dall'antroponimo, plurale se l'antroponimo non c'è (quindi prevalentemente nella cartellonistica).


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0