Inserisci la parola di tuo interesse nel campo di ricerca oppure naviga l’elenco alfabetico per visualizzare i neologismi.

Neologismi della settimana

Neologismi dal 16 al 22 maggio 2022

oplepliano

Che dunque Queneau sia stato il fondatore, cinquant'anni fa, insieme al matematico François Le Lionnais, di quella strana creatura collettiva chiamata OuLiPo, cioè «Opificio di letteratura potenziale», cui si devono produzioni sperimentali spesso assai astruse ma anche opere riuscitissime come La vita. Istruzioni per l'uso di George Perec (1978), appare del tutto naturale. Così come è logico che, in nome di quella stessa idea di potenzialità insita nella scrittura, Calvino aderisse a quel gruppo e che garantisse la propria approvazione al nome italiano, l'Oplepo, che nel 1990 (altro anniversario) prese vita a Napoli e che vede tra i fondatori l'ingegnere Raffaele Aragona, curatore del volume Italo Calvino. Percorsi potenziali (Manni) e organizzatore, dal 9 al 13 novembre, di un convegno a Napoli con oulipiani e oplepiani italiani e stranieri. Gli oplepiani italiani hanno mostrano quanto l'autore del Sentiero dei nidi di ragno sia lo scrittore che meglio di tutti ha incarnato la poetica dell'ars combinatoria e dei mondi possibili, anche prima di conoscere Queneau
Il Sole 24 ore 07/11/2010

UN LIBRO

Malacarne

Giosuè Calaciura

Una scrittura nata da un trauma immedicabile, quella di Malalcarne. Non a caso, Calaciura decide di concludere la postfazione, e quindi il libro, con un terribile ricordo

0