Proprietà di linguaggio, proprietà della lingua

 

Di chi è la lingua che parliamo e scriviamo (quasi) tutti, ogni giorno? Tra la teoria dei grammatici e la pratica quotidiana, a chi appartiene? Davvero a tutti? Chi ha più potere (economico, politico, istituzionale) ne ha "di più", di lingua? E chi ne decide l'uso e la correttezza, la cosiddetta proprietà? Sono tante, continue, sempre più pressanti le domande che rimettono in discussione il forte senso di appartenenza che la lingua suscita negli italiani, spaventati dall'apparente deriva della norma, e perciò impegnati, soprattutto nella rete, a recuperare e brandire il libretto rosso della grammatica scolastica dei bei tempi andati. Ma che cosa significa parlare, scrivere, usare la lingua italiana con (buona) proprietà? E che cosa possono offrire oggi le grammatiche, le guide, i dizionari che si affollano sugli scaffali delle librerie reali e virtuali? Intervengono Luca Cignetti, Vittorio Coletti, Andrea De Benedetti, Valeria Della Valle, Simone Fornara, Luca Mastrantonio, Giuseppe Patota, Elisa Tonani, autrici e autori di guide all'uso consapevole della lingua italiana.      
0