14328

Le linee e i colori di Mondrian

Giuseppe Di Giacomo
L’astrattismo di Mondrian si fonda su un doppio principio quello della dimensione della figura geometrica ortogonale e dell’uso esclusivo dei colori primari, giallo, rosso, blu, bianco e nero. Il primo principio implica una serie di linee orizzontali e verticali, escludendo la diagonale. Solo in questo modo, secondo il pittore, è possibile rappresentare l’assoluta precisione della realtà, il necessario, l’essere. Ma proprio negli ultimi anni della vita di Mondrian, si assiste a uno stravolgimento: l’artista si trasferisce a New York e dai suoi dipinti sparisce il nero. Nei suoi quadri la dimensione diventa ritmica. Pare per colpa, o per merito, della passione per un ballo: il boogie woogie.
© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata
Vedi altri video della stessa sezione
2466
1456
4044
Ultimi Video
I piu' visti
0