12447

Paul Gauguin

Raphaël Bouvier
Paul Gauguin (1848 - 1903), nato a Parigi, ma vissuto dal nonno a Lima i primi sei anni della propria vita, amico di Vincent van Gogh (1853 - 1890), degli Impressionisti, riversa nell’espressione artististica la ricerca del paradiso perduto, in lui introvabile nel mondo occidentale. Dipinge donne esotiche, divenute icone, le tahitiane dai vestiti colorati, fantastici, una novità per l’epoca. In lui è impresso in modo vivido, un luogo immaginario, esotico, intatto, in cui la natura, il misticismo, l’erotismo, concordino con il sogno e la realtà. Alla continua ricerca di se stesso e di un’espressione nuova di arte, ma soprattutto del paradiso perduto di avventura in avventura in «Da dove veniamo? Che siamo? Dove Andiamo?» ha lasciato quello che si potrebbe definire il proprio testamento. Nell’ampia tela di oltre 3 metri del 1897-‘98 Gauguin su uno sfondo varipinto riproduce la propria visione del paradiso: Adamo coglie un frutto dall’albero, le donne, i bambini, gli animali muovono in armonia, ma consapevoli che la risposta alle tre domande, poste nel titolo del quadro, non è data all’uomo. In mostra alla Fondation Beyeler di Basilea fino al 28 giugno 2015
© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata
Vedi altri video della stessa sezione
Ultimi Video
I piu' visti